Sul comodino: Marketing conversazionale, Il sole 24 Ore

Sto leggendo questo saggio di Luca De Felice, seconda edizione 2011 de Il Sole 24 ore, dal titolo Marketing conversazionale. Sottotitolo: Dialogare con i clienti attraverso i social media e il Real-Time Web di Twitter, FriendFeed, Facebook, Foursquare.

L’approccio non è stato dei più promettenti (l’ho acquistato mesi fa e già una volta ho abbandonato la lettura dopo un paio di capitoli), data la scarsa vena comunicativa e divulgativa dell’autore, associata ad una spiccata predisposizione a proporre propri modelli. Una caratteristica, quest’ultima, che mi riporta agli anni universitari e al bisogno autocelebrativo di certi professori, per la verità del tutto inconcludente.

Un peccato perchè De Felice mostra di conoscere il web e di frequentarlo. Ad ogni modo non v’è nulla in questo libro che ne faccia un manuale o una guida, non pensate dunque di trovarvi risposte a domande del tipo How to (come fare a).

Per impostazione e linguaggio Marketing conversazionale sembra scritto per manager, studenti e docenti universitari degli anni ‘90. Si rivolge ad un pubblico di tecnocrati tradendo in parte la promessa del sottotitolo: se vi interessa sapere come fare a dialogare con i vostri clienti questo libro non fa per voi.

E’ anche un po’ astruso e dal retrogusto “economista”. C’è un periodo che andrebbe incorniciato e trasmesso ai posteri: ecco come non dovrebbe scrivere un divulgatore!

Il mio giudizio, scherzi a parte, non è così severo se si tiene conto della natura del mezzo (libro e non blog) e del target (è scritto per ”aziendalisti” e docenti).

Mi sono ripromesso di arrivare sino alla fine. Se ci riuscirò vi toccherà leggere la seconda parte della mia (si fa per dire) recensione.

P.S. Forse dorvei iniziare a chiamare le recensioni ”inviti alla lettura”, fa meno opulenza e più conversation.

4 note

  1. postato da francescodagostino